Baita & Enoteca Fraina: due location di prestigio a Cortina con il nostro Pinot nero e il new entry Mat’55 per Natale 2019

(0 Voti)

I fratelli Menardi e relative signore gestiscono la Baita Fraina, Ristorante molto conosciuto e apprezzato per la gourmet experience e la cantina. Simone Menardi, il junior, si sta dedicando all’Enoteca in pieno centro a Cortina d’Ampezzo.

 

Segnalato nelle guide gastronomiche più prestigiose, il Ristorante Baita Fraina è sinonimo di alta professionalità e grandissima qualità delle materie prime e, apprezzatissimo, per la fornitissima e importante cantina. Oltre 900 le prestigiose etichette di vini, bollicine, grappe e whiskey presenti nel ristorante, compreso il nostro Pinot nero, che è già inserito in carta. A Natale di quest’anno avrete il piacere di festeggiare con il nostro Mat’55, bollicine metodo classico prodotte con uve di Pinot e Chardonnay al 50%. Anche sulle grappe non si scherza: oltre 70 etichette e almeno altrettanti whisky pregiati.

Da sempre Pian delle Vette ha un ottimo il rapporto con i fratelli Adolfo e Alessandro Menardi che lavorano instancabilmente al locale assieme alle mogli Anna e Tiziana. Una impresa familiare arrivata con Simone alla terza generazione. Posizionata ai massimi livelli della cucina di montagna: nonostante il target sia decisamente internazionale e molto Vip come, ad esempio, nei giorni scorsi durante la CWF Cortina Fashion Week 2019, sempre il weekend dell’Immacolata, a dicembre di ogni anno.   

Cosa propone la Fraina Experience?

L’esperienza proposta agli ospiti si compone di tre momenti e location fondamentali: il Bed & Breakfast, il Ristorante e l’Enoteca.

Per poter dormire rilassati e vivere una vacanza glamour sulla neve, è perfetto il soggiorno in una delle 6 stanze tipicamente arredate in legno con vista panoramica, per rilassarsi nella quiete della natura. Il tutto a poca distanza dal centro di Cortina d’Ampezzo e dalle piste da sci. Massimo relax e avvolgente accoglienza. Quando splende il sole è irrinunciabile lo stare in terrazza con una delle tanto meravigliose viste sulle Dolomiti: un calice divino e di pare di essere in Paradiso!

Un vero e proprio must il gustare un pranzo o una cena al ristorante in una delle sue caratteristiche salette rivestite in legno, tra stufe in maiolica, pizzi e oggetti antichi, si gusta una cucina ispirata alla tradizione, piena di innovazione. Una superba cucina semplice e tradizionale, iper-selettiva sul fronte materie prime locali che consente di avere un tasting basato sugli autentici sapori di qualità locali, e non solo, e sulla giusta combinazione di sapori a tutto tondo.

È stata davvero un grande risultato professionale essere stati scelti e leggere sulla carta dei vini il Pinot Nero Pian delle Vette. Simone, responsabile della cantina e sommelier a sua volta, riesce a garantire al nostro vino una perfetta temperatura di conservazione e un altrettanto professionale servizio per la valorizzazione di ogni singolo sentore.

Il nostro vino è stato così descritto da Simone in fase di tasting:

Caratteristico impatto olfattivo di frutti rossi, mora, lampone e ribes all’apertura. In bocca si sprigionano il floreale di rosa rossa e violetta appassita. Al palato intenso e abbastanza persistente ma, successivamente, lunghe note di freschezza e sapidità accompagnano e chiudono il percorso. Equilibrato e fine.”